Lamentarsi di gamba sana

Quando, poco più di due anni fa, mi sono riammalato in me erano forti due domande: “Perché a me?”, “Cosa ho fatto di male?”. Domande alle quali non c’era risposta e che sono riuscito ad ignorare grazie anche all’aiuto di quello che sarebbe diventato un mio grande amico. Si trattava di domande inutili che non portavano da nessuna parte. Oggi … Continua a leggere

Ai blocchi di partenza

Dopo un anno e soprattutto dopo due mesi di vacanza (dal blog, dal lavoro sono state solo 3 settimane) riparto a scrivere e a raccontare della mia battaglia contro il cancro. Certo, l’ho sconfitto ancora una volta ma stiamo parlando di un nemico mai domo e che mi costringe a controlli periodici nella speranza che non sia solo dormiente. Durante … Continua a leggere

La dolce morte

Il caso di Eluana, com’era prevedibile, ha suscitato profonde riflessioni in tutti noi. Anche io ho meditato a lungo sulla questione e preciso che quello che sto per scrivere trae semplicemente spunto da questa vicenda ma nulla ha a che fare con essa. Non voglio giudicare, criticare o approvare il comportamento di persone che non conosco in una situazione che … Continua a leggere

Life is now

Credo di essere troppo proiettato verso il futuro. Sto pensando esclusivamente a come organizzare la mia vita, a come sarà, a come farò a cavarmela. Penso se e come sarò in grado di affrontare certe situazioni pratiche della quotidianità. Non che ci sia niente di male in questo, il problema è che, così facendo, sto trascurando il presente in attesa … Continua a leggere

La citazione della settimana/8

Gli uomini: perdono la salute per fare soldi e poi perdono i soldi per recuperare la salute; pensano tanto ansiosamente al futuro che dimenticano di vivere il presente in tale maniera che non riescono a vivere né il presente né il futuro; vivono come se non dovessero morire mai e muoiono come se non avessero mai vissuto. (Dalai Lama)