Disabile o diversamente abile?

“Ti ho mai parlato di quel mio amico disabile??” “No. E comunque oggi si dice ’diversamente abile’. Sai, il politically correct e tutte quelle stronzate lì.” “Ah, si. Io però non l’ho mai capita ‘sta storia. Credo sia più importante come tratti una persona piuttosto di come la definisci.” “Appunto.” “O come la consideri o anche solo il modo in … Continua a leggere