Io vorrei… Non vorrei… Ma se vuoi…

Sono passate due settimane. Ho cercato di dimenticarla… No, non è vero. In realtà ho fatto proprio l’opposto. Ho ricordato per paura di perdere nelle pieghe della memoria quanto di bello c’è stato. Non sono ancora pronto ad archiviare questa storia e a catalogarla tra le esperienze passate. E’ il momento in cui la speranza che qualcosa possa cambiare è più viva che mai. Immagino non durerà in eterno, prima o poi subentrerà la rassegnazione e, di conseguenza, l’accettazione ma non ora. Non sono ancora pronto per svegliarmi e dimenticarmi del sogno che ho fatto.

Io vorrei… Non vorrei… Ma se vuoi…ultima modifica: 2010-02-10T09:27:00+01:00da september23
Reposta per primo quest’articolo

6 pensieri su “Io vorrei… Non vorrei… Ma se vuoi…

  1. che dire marco, solo tu puoi sapere quanto sperare o quando mollare. noi possiamo solo pensarti. quando ci siamo incontrate l’altro giorno qui a roma con mia, giorgia e rosie ti abbiamo pensato, e avremmo voluto poter fare qualcosa…non pensare di essere stato protagonista di un bieco gossip, eh, è che siamo con te. un abbraccio

  2. Piano, piano ti stai riprendendo la vita.
    Stai soffrendo, hai mille dubbi, non sai cosa fare, fermati e pensa.
    “E’ la prima volta che mi succede”, cerca di capire dentro te stesso se hai detto, hai spiegato a sufficienza.
    Se per te hai fatto abbastanza dai tempo, sii sereno.
    Quando eri a letto tutto ingessato, la voglia di uscire da quello scafandro era a mille, non vedevi l’ora, non ce la facevi più, ti ricordi poi la riabilitazione, come è stata dura.
    Oggi lavori, vai in macchina, esci con gli amici, vai al cinema, viaggi, non dimenticare mai la tua forza è stata grande.
    Un abbraccio
    4 P

Lascia un commento