Sapessi com’è strano, essere un vagabondo di Milano

Ieri, Firenze, ore 13 circa in zona centro nei pressi di un mercato di pelletteria.

Mentre aspetto i miei compagni di viaggio rimasti indietro (con le stampelle ormai vado come un treno, infatti oggi ho un dolore ai pettorali…) mi fermo e mi appoggio ai miei “attrezzi da passeggio”. Devo dire che ero vestito decentemente: giaccone nuovo, barba fatta, lavato e stirato. Si avvicina una signora che mi allunga 5 euro Rimango per un attimo interdetto poi capisco, voleva farmi la carità!!! Quando realizza di non averci capito una mazza, imbarazzata saluta e se ne va…

Da questa esperienza nascono alcune considerazioni:

1) In giro c’è della gente proprio strana (e non escludo di farne parte).

2) Potrei fare il mendicante: al ritmo di 5 euro ogni tre minuti guadagnerei più che a fare l’ingegnere.

3) C’è chi non si limita a lasciare poche monetine ai barboni.

4) Evidentemente devo cambiare qualcosa nel mio look… Eppure dalla foto che mi ritrae in giro per Firenze (si veda sotto) mi sembra che sia perfetto!!!

Barbone.jpg
Sapessi com’è strano, essere un vagabondo di Milanoultima modifica: 2009-10-19T19:12:13+02:00da september23
Reposta per primo quest’articolo

7 pensieri su “Sapessi com’è strano, essere un vagabondo di Milano

  1. Nooooo, non ci posso credere!!!!!!!!!!!!!!!
    Be’ sapendo di non esserlo, la consolazione è: meno male che c’è gente ancora disposta a dare.
    Però 5 euro non sono pochi, troppo forte!!!!!!!!
    La foto è bellissima.
    Bacio
    4P

  2. Ma è assurdo! Insomma, ti ho conosciuto, elegante e di bella presenza 😉 possibile che le stampelle facciano questo effetto? Allora sì, visti gli elogi di Tremonti, trovati un bel posto fisso dove aspettare che passi la sciroccata di turno ad elargire pezzi da 5.

  3. Raccimolato qualcosa oggi????!!!!!!!!!!!!!
    ahahahahahahahahahahaha, poi dividiamo e andiamo a un cinemuzzo, ahahahaha mi continua a venire in mente guardo il post e rido come una pirlona, attenzione alla guida, vai piano e fegatene dei pirla in giro, prudenza.
    bacio 4P

Lascia un commento