California dreamin’

Ovvero come la sanità italiana non abbia niente da invidiare a quella a stelle e strisce
Hollywood%2C%20California.jpg

Tempo fa su questo blog ha lasciato un commento un certo Enrico, preoccupato per il cancro appena diagnosticatogli. In seguito l’ho contattato e ci siamo scritti diverse volte. Adesso sta bene, è stato operato, il cancro rimosso, si sta riprendendo rapidamente ed è pronto ad affrontare la chemioterapia.

Enrico ha però un problema. Vive e lavora in California e con la crisi che c’è e il fatto che la sua società sia stata assorbita da un’altra c’è il forte rischio che venga licenziato perdendo insieme al lavoro l’assicurazione medica che gli paga tutte le cure. Per noi sembra fantascienza. Innanzitutto perdere lavoro così facilmente mentre si è in malattia e poi non avere accesso alle migliori cure se non con il portafogli pieno. Nella tanto invidiata America gli ultimi vengono spesso dimenticati e lasciati al loro destino mentre le cure migliori vanno solo a chi ha i soldi. Sarà per questo che (fonte OMS – Organizzazione Mondiale della Sanità) siamo al secondo posto dietro alla Francia e gli Stati Uniti sono solo al 37° come qualità di cure? (Domanda retorica).

Chi volesse può controllare questi dati qui oppure direttamente qui, sul sito del New York Times.

 

California dreamin’ultima modifica: 2009-05-11T20:45:18+02:00da september23
Reposta per primo quest’articolo

15 pensieri su “California dreamin’

  1. Buongiorno Marco
    Sono stata molto colpita da quello che hai detto di Enrico perchè come ben sai anche io ho avuto svariati contatti con lui. Farò in modo di contattarlo il prima possibile e nel frattempo sei hai novità fammelo sapere. Un bacio Lorenza

  2. Ehila’ good morning,
    mi manca la citazione, per cominciare bene la settimana!!!!!!!!!!!!!!!
    Aspetto fiduciosa, ah io ne conosco una da tanto tempo, ero una giovincella di 16 anni ed era usuale dire “La modestia fortifica, la presunzione indebolisce”, dal libretto rosso di Mao.
    Ciao cucciolone
    4P

  3. ma ciao marco!
    vedi, io non so nel resto dell’italia come stiamo a sanità, ma so che qui da me a torino abbiamo veramente dei bravi medici e ottime strutture…abbiamo un quartiere dove sono situati un mucchio di ospedali tutti vicini e una linea speciale di mezzi pubblici che gira per tutta la zona.
    molinette, dermatologico, ostetricia, infantile, centro trauma eccetera.
    e sapessi quante volte ho ricoverato mia madre: anziana e malata. è stata ben trattata e non l’hanno fatta uscire fino a che non hanno centrato il problema. non potrei mai parlar male di qualcuno.
    comunque il diritto di essere curati qui lo abbiamo…al di là del portafoglio, per fortuna.

  4. credo che oltre alla classifica di cui sopra,sia il caso di distinguere pure in quale parte del paese si vive,purtroppo al meridione gli ospedali non hanno mai fatto una gran bella figura,io mi sento fortunata a vivere in toscana,ma lo dico egoisticamente,credo bisognerebbe offrire a tutti la stessa qualità di cure e servizi,quanto agli usa,forse con abama si apre una porta sulla sanità,è ridicolo il loro sistema sanitario!
    ciao a presto

  5. NON E’ FANTASCIENZA , ANCHE DA NOI E’ MOLTO FACILE PERDERE LAVORO QUANDO HAI UNA MALATTIA DEL GENERE ( SE TI INTERESSA SAPERNE DI PIU’ POSSO SPIEGARE ) , E SENZA LAVORO , L’ ART. 32 DELLA COSTITUZIONE DIVENTA SOLO SCRITTURA .
    .
    LA NOSTRA SANITA’ ? GODIAMOCELA ANCORA PER POCO , ESISTONO VOLONTA’ ED INTERESSI PER CAMBIARLA , IN PEGGIO ( VEDI IL SISTEMA PENSIONISTICO ) .
    .
    OTTIMO LAVORO IL TUO , CIAO BRUNO710 ( SINDACATOEROCK.MYBLOG.IT )

  6. Lo so che anche da noi, se non si è tutelati da un contratto a tempo indeterminato o comunque di lunga durata, possono esserci dei problemi ma certamente l’America è tutta un’altra cosa. Qui almeno se perdi il lavoro non perdi l’assistenza sanitaria.

  7. ora pure gli Stati Uniti godranno della sanità pubblica, alla faccia di quei cretini dei repubblicani!
    Ora spero che l’america sia un posto migliore, io adoro la California e tutto l’ovest degli stati uniti..mi piacerebbe tanto vivere li..che bei posti..

Lascia un commento