La fine di un’avventura

Nelle ultime settimane ho fatto sempre più fatica a trovare argomenti di cui parlare. La mia situazione si è stabilizzata, l’imminente rientro in ufficio poi contribuisce a riportare la mia vita entro quei binari che aveva intrapreso una volta. Piano piano sta tutto tornando come era e come dovrebbe essere. Questa esperienza ha cambiato per sempre la mia vita e parlarne su queste pagine mi è servito molto. Adesso però non ho più niente da dire. Effettivamente qualche cosa ancora ci sarebbe ma la ricchezza di idee e di sentimenti da esternare che ha caratterizzato e contraddistinto questi mesi da blogger non c’è più.

Negli ultimi dieci giorni mi sono trascinato stancamente parlando di quello che si discuteva dappertutto nei blog, nei telegiornali, in TV: il terremoto. Parlare di politica e di attualità nonostante mi appassioni, credo serva a poco. Ognuno resta, giustamente, delle sue idee; e poi è una cosa che fa e sa fare troppa gente. Io avevo qualcosa di originale di cui parlare: la mia vita e la mia esperienza di malattia e di guarigione. Adesso non ce l’ho più per fortuna.

Dopo tutti questi mesi mi restano una consapevolezza acquisita della mia vicenda, su chi sono e su chi voglio diventare e tante manifestazioni di affetto.

Queste pagine resteranno qui, non saranno cancellate. Spero che possano aiutare in qualche modo delle persone in difficoltà, che hanno o hanno avuto problemi di salute simili ai miei. A tutte queste persone voglio dire: Non perdete mai la speranza! Lottate finchè avete fiato per farlo, guarire dal cancro è possibile. Ammalarsi non è una condanna a morte ma solo una dura prova da affrontare e anche un’occasione per capire e migliorare se stessi. Non sprecatela!

Ringrazio quindi tutti quelli che mi hanno seguito, letto e che hanno voluto condividere con me questi lunghi mesi di cammino verso la “normalità”. Ringrazio tutti i blogger che mi hanno letto e mi hanno donato la loro amicizia e sottolineo che l’indirizzo e-mail impressionidisettembre@ymail.com rimarrà sempre aperto per chiunque avesse voglia di contattarmi.

A presto!

La fine di un’avventuraultima modifica: 2009-04-20T09:45:50+02:00da september23
Reposta per primo quest’articolo

15 pensieri su “La fine di un’avventura

  1. Ciao Marco…
    spesso passo a leggerti anche se non sempre lascio traccia del mio passaggio…
    ti confido che ogni volta che lo faccio è un’arricchimento per me.
    Nel silenzio ti ho sempre stimato per la forza e la tenacia nell’affrontare la vita… e continuerò a farlo.
    Un abbraccio e buona giornata.

  2. Mi spiace te ne vada o meglio che sospendi questa avventura, sinceramente pensaci. Basta un post ogni tanto, nessuno ti chiede assiduità, magari quando hai 5 minuti ci metti qualcosa che ti frulla in testa.

    Comunque grazie per il pensiero che hai avuto nell’avvertire, altri sono spariti senza neanche un saluto.

    Ciao Marco, spero a presto

  3. Rispetto a tanti altri ho la fortuna di salire un piano e continuare a voce il blog, però mi dispiace .
    Non so, per me era un appuntamento giornaliero, mi ci era molto affezionata, scrivere quello che passa per la mente è meglio a volte che parlarne, ma non so il perchè, a me rimane di più.
    Grazie per tutto quello che hai scritto, sono sempre stati momenti di riflessione, e grazie in anticipo per quello che credo e spero ogni tanto tu scriverai!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Baciotto caro Marco,
    il mio Prof: Sperlotti.
    4P

  4. Questa avventura ce la siamo vissuta insieme,guarigione compresa, e non mi stupisce il tuo stato d’animo perchè come sempre provo anche io le stesse cose e comunque la vita continua…
    Quando sono rientrata al lavoro e mi sono seduta alla mia scrivania ho avuto la sensazione di essermi alzata da quella sedia la sera prima, mentre in realtà era passato un lungo anno di sofferenza e di dolore che la mia mente ha miracolosamente rimosso in una manciata di minuti. Di questo lungo anno resta la consapevolezza ed anche il ricordo …però il ricordo del dolore riappare solo quando con consapevolezza lo rievoco e questo succede sempre più di rado..
    Presto anche tu farai la stessa esperienza e……l’avventura continerà……
    Se potessi tornare indietro e scegliere il mio futuro per niente al mondo rinuncerei a questa esperienza….anche se in pochi capiscono in realtà questo mio pensiero.
    Spero di sentirti molto presto ma per motivi rigorosamente frivoli e goderecci tipo feste,vacanze libri,cinema,amore. matrimonio ecc….ecc……
    Lorenza

  5. Passavo da queste parti e volevo farti un salutino, ma sai l’abitudine gioca brutti scherzi, è proprio vero mai dare niente per scontato e io stamattina ci sono cascata, ho aperto il tuo blog e………………..poi mi sono ricordata che ormai c’è il silenzio stampa.
    Va bè , un bacione e al prossimo film……… che sarà???????????? Decideremo, ci vediamopresto CIAO IMPRESSIONI DI SETTEMBRE
    4P

  6. Ciao Marco!!! Che dirti? E’ una sorpresa!! Devo ammettere che l’accetto a malincuore…. Hai deciso di lasciare e lo hai anche motivato. Che possiamo volere di più? E’ un tuo desiderio e come tale va rispettato. Però, mi mancheranno le tue “riflessioni” e le discussioni che potevano nascere. Lo so’, non si dovrebbe pensare che “tutto” è eterno ma quando si scopre qualcosa di buono, come non affezionarsi? Foss’anche solamente un affetto virtuale?

    Comunque, hai deciso e va bene!! Ti auguro tanta serenità per il tuo futuro e mi piace pensare che continuerai ciò che hai fatto tra noi, anche nella vita reale. In fondo, è questa la cosa più importante e se tu sei “riuscito” in questo blog, sono convinto che sarà così anche nella tua vita.

    Un ultimo pensiero da “egoista” è quello che tu, magari preso dalla voglia, ci verrai a raccontare ancora qualche cosa, in futuro….

  7. Marco caro, non passavo da un pò…
    ma come, tu di cose da dire ne hai e sempre na avrai!
    Sono felice perchè tutto si è normalizzato, ma le cose della vita sono cosi varie…
    Per esempio io non mi normalizzerò mai! €:)
    Che fai allora?
    Io intanto ti saluto con affetto.

  8. non sono contenta di questa tua scelta…sarà per quello che sto passando in questo momento ma mi sento egoista: non è giusto che ci lasci così, porca miseria, almeno un post ogni tanto!
    no, marco, non sono d’accordo con la tua scelta, ovvio che non posso obbligarti, sono felice per te che torni a lavorare, ma mica non riuscirai a trovare mezz’oretta per rilassarti col blog!
    dai, pensaci, per favore….marcolino…

Lascia un commento