Senza parole

 

Sulla vicenda della povera Eluana Englaro fino ad ora ho evitato di pronunciarmi. Continuerò a farlo. Non ho la presunzione di sapere cosa sia meglio per lei o per la sua famiglia. Non conosco le sofferenze portate da 18 anni di vita in stato vegetativo; ne conosco altre, e so per esperienza che per capire determinate situazioni le si debba vivere in prima persona. Credo fortemente che chiunque parli di questa vicenda lo faccia per fini politici o ideologici senza conoscere la materia sulla quale sputa sentenze e giudizi.

Una persona che parla sempre a sproposito è Silvio Berlusconi. Venerdì scorso lo ha fatto una volta di più dichiarando quanto segue:

“Potrebbe non essere troppo tardi per Eluana. Per una persona normale è possibile stare due o tre giorni senza bere, rivolgetevi a Pannella.”

“Eluana è una persona viva, respira, le sue cellule cerebrali sono vive e potrebbe in ipotesi fare anche dei figli.”

La prima frase è tremenda. Fare dell’umorismo su una storia che porta con se tanta sofferenza non si può neanche commentare. La seconda frase invece credo sia solo il tentativo maldestro di spiegare un concetto; un’opportunità sprecata per pensare prima di parlare.

Senza paroleultima modifica: 2009-02-08T10:36:00+01:00da september23
Reposta per primo quest’articolo

10 pensieri su “Senza parole

  1. NO MARCO, SONO FRASI CHE STAI STRUMENTALIZZANDO, MI DISPIACE DIRLO.
    SONO PAROLE ASSURDE USATE PER FACILITARE LA COMPRENSIONE.
    ELUANA HA LE MESTRUAZIONI, BIOLOGICAMENTE PUò PORTARE AVANTI UNA GRAVIDANZA, LO CONFERMANO TUTTI I MEDICI, PER CUI è UNA PERSONA CHE RESPIRA E VIVE, UN ESSERE UMANO CEH HA BISOGNO DI ESSERE ALIMENTATA.
    E AL MOMENTO è PRIVATA BRUTALMENTE DI ACQUA E CIBO.
    QUESTA E’ LA VERGOGNA DI OGNI UMANITà, QUESTO è SCANDALO MARCO
    QUESTO LASCIA DAVVERO
    SENZA PAROLE.
    STANNO FACENDO PASSARE PER ANIMALI TUTTI QUELLI CHE LA VOREBEBRO VIVA, ATEI. CATTOLICI, LAICISTI, MNTRE SONO SENSIBILI E BUONI COLORO CHE LA VORREBBERO MORTA.
    RIFLETTI SU QUESTO SE TI VA.
    BUONA DOMENICA.

  2. Vedo che nessuno dei due a commentato la battuta su Pannella… è strumentalizzazione anche quella Teo?

    Da come avete commentato pare che io sia favorevole a lasciarla morire. Lo ribadisco una volta di più: NON HO UNA POSIZIONE IN MERITO. Non pretendo, come voi, di conoscere cosa sia meglio per questa povera ragazza e per la sua famiglia.
    Il post sottolinea come, una volta di più, il nostro premier parli a sproposito.
    Come si fa a paragonare Eluana a Pannella? Ma che sensibilità ha un uomo che dice queste parole??? Pr quanto riguarda il ciclo mestruale, lo avrà, io non lo so, non ho motivo per credere che sia falso. Il punto non è questo. Il punto è l’indelicatezza di esprimere una frase del genere. Come se la donna fosse una macchina da figli. Ho scritto che è stata un “tentativo maldestro per spiegare un concetto”. Tutto qui.

    Riguardo alla strumentalizzazione: se avessi un fine oltre a dimostrare la sciocchezza di queste frasi, si potrebbe parlare di strumentalizzazione ma dato che non ho il fine che implicitamente mi assegni (quello di sostenere che sia giusto lasciarla morire), l’accusa di strumentalizzazione è gratuita e completamente priva di fondamento.

  3. Berlusconi è un coglione!
    Ironizzare su Eluana paragonandola a Pannella è proprio una cagata… dire che può fare figli… ok… ciò non toglie il punto fondamentale che è in stato vegetativo da anni… e in quelle condizioni fare figli (a meno che qualcuno non la voglia violentare) è un pò difficile!
    Anche io comunque credo sia una presunzione pronunciarsi su cosa sia meglio per Eluana (anche se una mia opinione ovviamente me la sono fatta) perchè condivido con Marco il fatto che la condizione sia troppo complessa e le informazioni a nostro carico troppo scarse per farlo propriamente… ho sempre l’impressione che chi si pronuncia lo faccia “per partito preso”… ossia giudica sulla base di pre-concetti tipo “A favore della vita a tutti i costi” oppure “No all’interferenza dell’uomo sulle scelte di Dio”… senza realmente valutare il caso in questione…

  4. Caro Marco,
    non ho dubbi sul fatto che il tuo post non abbia altri fini se non quello di “giudicare” le uscite di Berlusconi.
    Mi permetto di dirti, senza intenti polemici, che riguardo le uscite di Berlusconi c’è da sottolineare che comunque tenta di comunicare un suo concetto con il suo modo di essere. Questo può non piacere, ma resta il fatto che lui segue una sua idea e la esprime. Non credo che sia l’unico che abbia detto frasi “agredibili”, ne sono state dette forse anche di peggio, ma chissà perchè le “scorregge” di Berlusconi fanno più chiasso delle altre.
    Quando ascolto un interlocutore, io cerco di capire il senso di ciò che vuole dire e tralascio il “dettaglio” che la forma potrebbe non essere la migliore; solo così ci si può capire ed evitare di spostare l’argomento da quella ch è la direzione originale.
    Un abbraccio

  5. Moreno, hai perfettamente ragione.
    C’è però un fatto che tralasci. Il ruolo istituzionale di Berlusconi è il più importante in Italia in questo momento. Lui quindi, più di altri, dovrebbe stare attento a quello che dice e a come lo dice.
    In questo caso non critico il suo pensiero, nella difesa della vita non ci vedo niente di male ci mancherebbe! Il modo di spiegare questi argomenti per un personaggio come lui però dovrebbe essere più attento alla sensibilità altrui.

  6. Marco buongiorno!
    Riguardo il mio commento, mi permetto di dissentire sulla tua impressione, cioè che io abbia esagerato.
    Lo faccio con un ragionamento semplice.
    Pensi che il tuo lettore Carlito abbia esagerato?
    Eppure esprime il suo pensiero in maniera forte.
    Guarda, siamo alle solite, ma non te ne faccio una colpa, sono anche io cosi, lo siamo tutti, riteniamo le idee altrui esagerate se discordanti dalle nostre.
    Un esempio, se io avessi usato gli stessi toni per essere d’accordo con quello che hai scritto avresti detto che ho esagerato?
    Poi nei fatti, in cosa ho esagerato?
    Berlusconi ha detto cose che tutti i medici hanno confermato, ha espresso un’idea assurda per spiegare una realtà in maniera chiara.
    Penso sia peggio chi ha affermato che Eluana è morta da 17 anni.
    Pannella, Pannella non ha la mia stima, lui si che esagera nei toni e nelle manifestazioni, è violento e si può facilmente e legittimamente dissentire dalle sue prese di posizione, nel modo in cui le conduce.
    “STANNO FACENDO PASSARE PER ANIMALI TUTTI QUELLI CHE LA VOREBEBRO VIVA, ATEI. CATTOLICI, LAICISTI, MNTRE SONO SENSIBILI E BUONI COLORO CHE LA VORREBBERO MORTA.”
    Pensi che in questo io abbia esagerato, prova a leggere le opinioni sulle mie prese di posizione, su quelle del governo, su chi non è d’accordo con Beppino Englaro, sulla Chiesa, sul papa.

    ELUANA HA LE MESTRUAZIONI, BIOLOGICAMENTE PUò PORTARE AVANTI UNA GRAVIDANZA, LO CONFERMANO TUTTI I MEDICI, PER CUI è UNA PERSONA CHE RESPIRA E VIVE, UN ESSERE UMANO CEH HA BISOGNO DI ESSERE ALIMENTATA.
    E AL MOMENTO è PRIVATA BRUTALMENTE DI ACQUA E CIBO.
    QUESTA E’ LA VERGOGNA DI OGNI UMANITà, QUESTO è SCANDALO MARCO
    QUESTO LASCIA DAVVERO
    SENZA PAROLE.

    Anche questo è oggettivo, può essere brutale la realtà, non il fatto che io la riporti come un mio pensiero.
    Detto questo, ti riporto alcune considerazioni dell’amico Carlito:

    “Berlusconi è un coglione!
    Ironizzare su Eluana paragonandola a Pannella è proprio una cagata… dire che può fare figli… ok… ciò non toglie il punto fondamentale che è in stato vegetativo da anni… e in quelle condizioni fare figli (a meno che qualcuno non la voglia violentare) è un pò difficile!”
    Beh, che ne pensi? Forse che il mio stampatello maiuscolo induce a scorgere toni più devastanti?

    Blog di Giorgio Bargna, commento della lettrice Anna (maiuscolo compreso):
    IO PENSO CHE DOVREBBE ESSERE UNA COSA RAPIDA,CHE NE SO IO COSA SENTE EULANA, MAGARI è IN UN SOGNO PERPETUO,INSOMMA MANTENERE IN VITA EULANIA è BARBARIE, QUELLO CHE STA FACENDO LA CHIESA è DIABOLICO, TUTTO PER FARSI PUBBLICITà,INFATTI IO MI STAVO AVVICINANDO, PENSAVO CHE FOSSERO DIVENTATI UMANI, MA QUESTA ESTATE QUANDO HO CHIESTO AIUTO, ME L’HANNO NEGATO, AVEVO CHIESTO SE UNA PERSONA VENISSE A DORMIRE A CASA MIA PER SENTIRE SE CI FOSSERO VIBRAZIONI,OSSIA PER PROVARE ALLA ASL CHE QUESTI RUMORI MI DANNEGGIAVANO LA SALUTE,INFATTI MI FANNO LETTERALMENTE IMPAZZIRE, MI HANNO RISPOSTO NO,A ME CE SONO VIVA, POI VOGLIONO SALVARE UN VEGETALE, LA CHIESA SI DEVE VERGOGNARE DI ESISTERE, IO LA SERA PREGO CON UN PADRE NOSTRO,CHIEDO LA TRANQUILLITà PER LE PERSONE CARE E LA PACE PER IL MONDO, IN SPECIE PER I GIOVANI, E DEL VATICANO , E DELLA CHIESA CHIEDO CHE LA CHIUDANO , CHE SPARISCA, SOLO LA NOSTRA RELIGIONE E L’ISLAM SONO RIMASTE AL TEMPO DELLE PIETRE.
    PENSO A QUELLA POVERA RAGAZZA, PENSO CHE BISOGNA AVERE PIETà E LASCIARLA ANDARE, PENSO CHE LA CHIESA IN ITALIA HA UN POTERE CHE NON CORRISPONDE ALLA REALTà, LE CHIESE SONO VUOTE, LA GENTE CHE CI LAVORA CINICA E CI GUADAGNA SOLDI CON LE OPERE DI CARITà COSTOSE PERCHè LE PAGHIAMO NOI, PENSO CHE QUANDO FANNO VEDERE LE PIAZZE NON DICONO CHE I PULMAN CHE VANNO A ROMA SONO GRATIS, CHE LI PAGHIAMO NOI CON L’ 8 X 1000, CHE QUEI SOLDI SAREBBERO IMPIEGATI MEGLIO A SFARE I BAMBINI, A COSTRUIRE NEI PAESI IN SPECIE AFRICANI DELLE REALTA’, INVECE DI USARLI PER FARE PUBBLICITà AD UNA CHIESA CON UN PAPA IMPERCAPONITO, QUANDO LO VEDO PENSO SEMPRE, PEGGIO DI COSì NON LO POTEVANO SCEGLIERE, PENSO CHE LA POLITICA ITALIANA COMINCI A FARE MENO DELLA CHIESA, NON NE POSSIAMO PIù DI FALSI E VENDITORI DI PALLE, GESù NON ERA COSì, LORO NON SONO EREDI DELLA SUA BONTà, AMORE, GIUSTIZIA CHE DAVA E DA, LORO NON SONO DIO, LORO SONO SOLO DEI FALSI ED IPOCRITI COMMERCIANTI.

    Eppure, io credo, trovi meno violento ed esagerato questo della mia pacata opinione, pacata almeno in questo caso.

    Senza polemica Marco, io ti stimo, volevo solo essere chiaro con te, comunque in tutta sincerità, se posso essere stato in qualche modo sgradevole, me ne dispiaccio, ti chiedo scusa.
    Ciao, a presto, buona giornata.
    Teo.

  7. Non ti preoccupare, non ti devi scusare.

    Pare però che tu non abbia capito quello che ho scritto o finga di non capire. Parli di Pannella, di cattolici, scrivi commenti presi da altri post, riporti dichiarazioni prese chissà dove…

    Ribadisco qual è il problema relativo al tuo commento: tu mi accusi di aver strumentalizzato le frasi di Berlusconi per far passare l’idea che sia giusto far morire Eluana. Io ribadisco che non pretendo di sapere cosa sia meglio per lei quindi non posso certo strumentalizzare le parole di qualcuno per far passare la mia idea dato che NON NE HO UNA. Le parole di B. sono state riportate solo per dimostrare la stupidità del personaggio. Cosa che Carlito e Moreno hanno capito.

    Lascia perdere Carlito poi, che è un amico. Non conoscendolo non puoi sapere che lui si esprime così, senza peli sulla lingua, non conosce il politically correct. E’ una persona spontanea e genuina e se questo blog è nato in parte è anche merito suo.

  8. senti io scappo, non da te eh…per lavoro.
    ahahhaah
    ci spiegheremo, anzi, mi spiegherò, certamente tu sei stato chiaro.
    un abbraccio Marco, a presto.
    ah…crisi nera in casa inter…solo sette punti…sono preoccupato, sento il fiato sul collo!

    una cosa, io non ho fraiteso, nè mi sono divertito a incollare frasi, era per riflettere insieme su un atteggiamento diffuso e condiiviso.
    ma ci torneremo.

  9. Io sono d’accordo con te sul fatto che un premier dovrebbe essere un pochino accorto nel parlare, e la persona in questione ha già dimostrato di non esserlo.
    Al problema di una possibile maternità ci siamo arrivati un pò tutti, credo: si è tanto discusso sul fatto se ELUANA fosse viva oppure no, ebbene…un organismo morto non potrebbe dare la vita.
    Solo questo si vuol dire con quella frase, non certo, come ho sentito, che si pensi a un utilizzo ingiusto del suo corpo, o a una beffa che si aggiunga al danno.
    La cosa assurda, per me, è che si debba parlare delle sue mestruazioni a dimostrazione che lei è viva.
    Ce n’era bisogno? Pare di si, ma non è servito a nulla lo stesso.
    Questa è la vera tristezza.

    Ciao Marco, grazie per l’opportunità che ci dai per parlarne.
    🙂

Lascia un commento