Un ghisa un po’ speciale

Nino%27%27ghisa%27%27.JPG

Nell’immagine di repertorio, tratta dal prestigioso quotidiano “Metro”,  nell’edizione milanese, uno dei miei autisti privati nonché responsabile dei rapporti con la pubblica amministrazione.

Fannulloni state attenti!

Questo è il mio modo, tardivo, per ringraziarlo pubblicamente.

Purtroppo spesso tendo a dare troppe cose per scontate, compresi gli aiuti e i favori (di tutti quelli che mi stanno intorno). Non dovrebbe essere così.

 

 

Nota per i non milanesi: “ghisa” è l’appellativo con cui vengono chiamati i vigili a Milano.

Un ghisa un po’ specialeultima modifica: 2009-01-16T12:09:00+01:00da september23
Reposta per primo quest’articolo

6 pensieri su “Un ghisa un po’ speciale

  1. dai, piccolo marco, vedrai che riuscirai a stare bene con te stesso in qualunque modo: che tu stia in piedi oppure “seduto” su una sedia optionalizzata…tu sei stato grande nel lottare per la tua vita, lo sei, e continuerai ad essere una persona di grande valore, in qualsiasi situazione ti costringa la vita! sfogati come e quando vuoi, ma non cedere alla depressione, MAI. ciao a presto.

Lascia un commento