Senza parole

 

Questa mattina, ore 9.30 presso un centro diagnostico per un esame del sangue.

Personaggi ed interpreti: io, tuta e tutore. Dottoressa, 50 anni (ad essere gentili), capelli platinati, tacchi a spillo, calze a rete, seno abbondante con scollatura, gioielli a raffica, trucco pesante, simpatica e dolce.

Dottoressa: che cosa ha fatto alla gamba?

Io: un osteosarcoma al bacino

Dottoressa: ah! E’ stata colpa sua?

Io:….

Dottoressa:…

Io:???? Un osteosarcoma

Dottoressa: ah! Perché ne vengono tanti che hanno avuto un incidente!

Se le persone ascoltassero eviterebbero queste figure ridicole. Nel caso in questione però mi sono fatto una bella risata! Che stordita!!! Ma dove l’hanno pescata????

Senza paroleultima modifica: 2008-11-17T11:37:00+01:00da september23
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Senza parole

  1. Ciao Marco… ti auguro una serena settimana!!!

    Beato te che ti sei fatto una “risata”!!! Io, quando si tratta di medici, ospedali e strutture sanitarie… entro già prevenuto!!! La cosa può risolversi con una lunga fila ma a volte è successo che davanti a “disguidi” sono scattato in modo particolarmente nervoso!!! Nei tuoi panni, la tizia prima l’avrei “scrollata” vivacemente e poi le avrei ripetuto le cause, come hai fatto tu. Ma capisco di essere particolarmente prevenuto!!!!!

I commenti sono chiusi.