Non lo dico solo io

Un mese fa ho scritto queste righe. Ieri sul blog di Vittorio Zucconi su Repubblica è apparso questo post che, meglio di come avevo fatto io, ribadisce lo stesso concetto. Eccolo:   Quando in Italia muore una persona conosciuta, se cade stroncata da un attacco cardiaco, da un’emorragia cerebrale, sotto un autobus o colpita da un vaso da fiori in … Continua a leggere