Una faccia, una razza. O no?

Sabato scorso in un bar di Milano. Un barista ha appena mandato via due persone poco gradite mettendo un cartello “Riservato” ai tavoli. Arrivano e si siedono tre persone. Tre facce “poco raccomandabili”. Tre persone straniere, probabilmente rumeni, sicuramente dell’Est. Un caffè e poi i mie amici si alzano ed escono. Mi alzo anche io, raccolgo le stampelle e mi … Continua a leggere

L’odio verso i Rom: perchè?

  Circa 70 anni fa venivano introdotte le vergognose leggi razziali contro gli italiani di origine ebraica. In quel caso si trattava di discriminazione allo stato puro: si emarginavo le persone per “colpa” del loro sangue, ignorando chi fossero e cosa facessero, delinquenti o padri di famiglia. Credo che sia incontestabile che oggi gli Italiani (intendo la maggioranza di noi) … Continua a leggere

La strategia della tensione

Riprendo questo articolo di Pino Corrias dal blog “Voglio Scendere” perchè rappresenta appieno il mio pensiero sullo stato attuale del nostro paese, in particolare per quanto riguarda il presidio del territorio da parte dei militari. I militari servirebbero (e fortunatamente da poco ce li hanno mandati) a Gomorra non per le vie di Milano. Questa si chiama strategia della paura, … Continua a leggere

Il ritorno delle leggi razziali in Italia

“Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali”. Costituzione Italiana (art.3). Questa estate la nostra Costituzione è stata palesemente violata con l’approvazione della prima legge razziale dopo la caduta del fascismo: essere immigrati clandestini costituirà un aggravante nel … Continua a leggere

Io e gli extracomunitari

Mi sono sempre schierato dalla loro parte. Li ho sempre difesi dagli assalti delle truppe Longobarde che usano il “Va Pensiero” come inno della loro “patria” inesistente e ridicola. Li ho difesi dall’ignoranza della gente; e continuerò a farlo sempre. Non i delinquenti certo. Ma le persone; quelle vanno difese da chi è troppo arretrato culturalmente per non capire che … Continua a leggere