Felicità

  E un altro controllo è alle spalle. E con questo ho tagliato il traguardo dei tre anni dall’intervento e guardo con fiducia all’obiettivo dei cinque anni. E’ un periodo speciale, tutto va bene, la salute c’è e la vita mi ha fatto un regalo veramente speciale facendomi conoscere la persona giusta, quella a cui ogni mio pensiero è rivolto, … Continua a leggere

Una nuova vita

A distanza di tre anni la mia visione delle cose è sicuramente cambiata. Più distaccata ed equilibrata. Ho quindi ripensato a tante delle cose che ho scritto quando la malattia e l’operazione erano ancora eventi freschi e la felicità e il sollievo per essere sopravvissuti ed essere rimasti interi (be’, quasi interi) influenzavano la maniera di vedere la realtà. Ho … Continua a leggere

E’ ora di darci un taglio

Credo sia giunto il momento di tagliarsi i capelli. Ormai ho deciso. Non so ancora quando, se tra una settimana o tra un mese ma è una cosa che farò. Le cure per il cancro mi avevano costretto a tagliarli prima di vederli cadere. Volevo che tornassero come prima, per essere io a decidere come portarli, per non lasciare che … Continua a leggere

La montagna

Quando mi sono ammalato ero solito rappresentare ed immaginare il mio cammino pensando ad una montagna da scalare. Più il tempo passava e più salivo lungo i sentieri sempre più ripidi di questo monte immaginario. All’inizio pensavo che la vetta che avrebbe rappresentato l’inizio della discesa sarebbe stata l’intervento. I due mesi di gesso successivi mi avrebbero ben presto fatto … Continua a leggere

Cambio gomme

Mi sono fermato nell’attesa degli esami di controllo, ieri li ho fatti, sono andati bene e quindi posso ripartire dopo questa sorta di pit stop. Come ho già scritto, questi erano esami speciali. Sono ormai passati due anni dall’ultimo ciclo di chemioterapia e la data di ieri rappresentava una sorte di spartiacque. Per me non cambia niente, so già che … Continua a leggere

L’attesa

In questi giorni sto scrivendo poco. E’ un periodo (l’ennesimo) di attesa. L’attesa per gli esami di controllo del prossimo 3 Maggio. Ormai è diventata un’abitudine fermarsi, trattenere il fiato e rimandare a dopo quelle piccole decisioni da prendere, quelle piccole cose da fare. In questi giorni la mente non può andare lì e pensare “e se…?”. Non è ansia, … Continua a leggere

Due anni fa

Esattamente due anni fa venivo operato. Non voglio tornare per l’ennesima volta su tutto quello che è cambiato da quel giorno. Voglio solo riportare i versi di una canzone che avevo in testa in quei giorni. I’m alive again The darkness far behind me I’m invincible Despair will never find me I feel strong I’ve got a new sense of … Continua a leggere

A carte scoperte

Quando mi sono ammalato da bambino ho cercato di tenere tutto nascosto, quasi che la malattia fosse una colpa e quindi qualcosa di cui vergognarsi. In realtà mi sentivo diverso in un momento della crescita di una persona, l’adolescenza, in cui si sente il bisogno di appartenere ad un gruppo, di uniformarsi agli altri. Parlarne ed aprirmi con chi non … Continua a leggere

Esami e bilanci

Oggi ho fatto gli esami di controllo: sono andati bene. Più passa il tempo e più la probabilità di una recidiva della malattia diminuisce ma, paradossalmente, la paura aumenta. I primi controlli li ho effettuati a malattia ancora “fresca”, non ne ero completamente uscito e quindi la paura di ricaderci era poca. Adesso, dopo quasi due anni di progressi la … Continua a leggere