Abilità diverse, stessa voglia di vita

Da un po’ di tempo in radio alla mattina mi capita di ascoltare questo spot, genere “pubblicità-progresso”: “Nel mondo di una persona con disabilità c’è molto più di quello che vedi. Scoprirlo è una grande opportunità anche per te. Abilità diverse, stessa voglia di vita”. Ecco, io vorrei poter incontrare il genio che l’ha ideato. Ancora una volta cercano di … Continua a leggere

Disabile o diversamente abile?

“Ti ho mai parlato di quel mio amico disabile??” “No. E comunque oggi si dice ’diversamente abile’. Sai, il politically correct e tutte quelle stronzate lì.” “Ah, si. Io però non l’ho mai capita ‘sta storia. Credo sia più importante come tratti una persona piuttosto di come la definisci.” “Appunto.” “O come la consideri o anche solo il modo in … Continua a leggere

Pietismo in TV

Il seguente dialogo che ho immaginato e scritto si riferisce a quello che potrebbe avvenire (e che in parte già avviene) nelle nostre televisioni quando viene invitato il cosiddetto “caso umano” per suscitare la commozione nello spettatore televisivo. Ovviamente il tutto è portato all’eccesso con l’obiettivo di far riflettere un po’ chi dovesse leggerlo. Benvenuti a “Casa Vostra”, iniziamo subito … Continua a leggere

Al quiz in carrozzina

Quello che segue è un dialogo di fantasia che rappresenta l’ipotetica partecipazione di un disabile ad un immaginario quiz televisivo presentato da un altrettanto immaginario presentatore. Il racconto è volutamente cinico ed eccessivo. L’idea è di far riflettere sull’effettiva integrazione dei disabili. Ho considerato la televisione perché, come scritto pochi giorni fa, ritengo sia uno dei posti in cui i … Continua a leggere

La discriminazione dei disabili in TV

Domanda semplice a cui ognuno di noi può rispondere: avete mai visto dei disabili in televisione? Non parlo delle trasmissioni in cui sono messi lì apposta per suscitare compassione, in cui gli viene fatto recitare il ruolo dei “casi umani”. Parlo dei quiz, delle trasmissioni a premi, dei giochi. Qualcosa tipo “Chi vuol essere milionario?” o “L’eredità” o “Affari vostri” … Continua a leggere

Parcheggi selvaggi

Il 20 Ottobre ho preso la patente BS, ossia la B speciale dove S sta per “io sono capace di guidare usando solo il piede sinistro e voi no”. Quindi da circa tre settimane scorrazzo in giro per Milano in libertà, senza più un accompagnatore. Nella maggioranza dei casi si è trattato di casa-ufficio (con parcheggio interno) e ritorno. Avrò … Continua a leggere

Al concerto da disabile: una grande serata

Lunedì sera sono stato al Progressive Nation Tour al Forum di Assago per sentire dal vivo il mio gruppo preferito: i Dream Teather. Ma non voglio parlare dei miei gusti musicali quanto della mia prima esperienza da disabile in un evento di questo genere. Come disabile ho avuto il diritto di portare con me un accompagnatore che ha avuto il … Continua a leggere

Siamo tutti disabili

Vi siete mai soffermati a pensare al termine “disabile”? La sua etimologia è molto semplice, sta a significare non abile. Be’ ognuno di noi non è in grado di fare qualcosa. Chi non è capace di cucinare, chi di tirare con l’arco, chi di ballare, chi di nuotare. E potrei andare avanti all’infinito. Questo ci rende tutti diversi e quindi … Continua a leggere

Gli Svantaggi di NON essere disabile

La scorsa settimana ho parlato dei vantaggi dell’essere disabile. Oggi vorrei scrivere due righe su quegli sfigati che NON sono disabili perchè hanno un sacco di fregature che un disabile non ha. Elencherò alcune delle cose che chiunque sia ‘normale’ deve fare. Stirare Fare il bucato Fare la polvere Pulire i pavimenti Sistemare i rubinetti che perdono Fare le code … Continua a leggere

I vantaggi di essere disabile

  Lunedì sono andato a rinnovare la carta di identità. Staccato il numerino mi sono accorto di avere circa 200 persone davanti. Non ho digitato uno 0 di troppo, confermo che le persone erano 200 (duecento). Evidentemente tutta gente che, rimasta a Milano per il ponte e non avendo un cazzo da fare (come il sottoscritto del resto), ha pensato … Continua a leggere