Oltre il cancro

Da oggi è on line Oltre il Cancro, il blog di gruppo sul quale compariranno anche i miei post che tratteranno l’argomento cancro. Sì, perché a due anni e mezzo dall’ultima chemioterapia cose da dire ce ne sono ancora e ci sarà sicuramente l’occasione per farlo. Oltre il cancro è nato dalle diaboliche menti di alcune simpatiche ragazzacce che mi hanno coinvolto e spinto a collaborare con loro, unico uomo del gruppo. L’idea che sta alla base di questo progetto è quella di unire storie diverse con lo scopo di raccontare e, possibilmente, di essere di aiuto a qualcuno. Noi autori del blog abbiamo sperimentato in prima persona cosa voglia dire avere una valvola di sfogo come un blog per poter scrivere quelle cose che non si è capaci di dire o che non si trova il tempo e modo di comunicare o che, semplicemente, messe nero su bianco assumono un carattere diverso, immutabile nel tempo, più forte, forse più convincente di quanto non sarebbe la nostra voce.

La blogterapia ha aiutato tutti noi e speriamo possa servire anche a chi si trovasse in uno di quei momenti che noi abbiamo già affrontato e che ben conosciamo. La forza che deriverà dall’utilizzo di più voci e dal racconto di più esperienze, speriamo possa giungere a chi si trovasse in difficoltà, dandogli magari un po’ di coraggio e di fiducia che le cose possano aggiustarsi.

Se penso che avevo pensato di smettere di scrivere ”seriamente” e di concentrarmi solo su Anca Sbilenca mi viene da ridere. Sì, perché mi è capitato già una volta di prendere una decisione del genere e ci hanno pensato quelli di Livestrong a farmi cambiare idea, convincendomi che quello che stavo scrivendo poteva aiutare qualcuno. La cosa si è ripetuta questa estate quando mi hanno contattato per aderire a questo progetto. Ho quindi deciso che non deciderò più di smettere di scrivere, tanto arriverebbe qualcosa o qualcuno a farmi cambiare idea…

Oltre il cancroultima modifica: 2010-11-21T10:11:00+00:00da september23
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Oltre il cancro

Lascia un commento