E’ ora di darci un taglio

Credo sia giunto il momento di tagliarsi i capelli. Ormai ho deciso. Non so ancora quando, se tra una settimana o tra un mese ma è una cosa che farò. Le cure per il cancro mi avevano costretto a tagliarli prima di vederli cadere. Volevo che tornassero come prima, per essere io a decidere come portarli, per non lasciare che la malattia decidesse per me. Il tempo è stato galantuomo e sono tornato ad avere l’aspetto di prima. Adesso posso decidere di cambiarlo.

Per un malato di cancro i capelli hanno un’importanza particolare. Ovviamente non sono niente di fronte alle sofferenze e alle paure che si affrontano e si provano ma hanno un importante valore simbolico. Quando non hai i capelli è perché stai facendo le cure, stai lottando per la tua vita. Averli può voler dire esserne fuori, avere vinto.

La ricrescita dei capelli è stato uno dei tanti piccoli passi tramite i quali mi sono riappropriato della mia vita. Adesso posso scegliere. La malattia ha perso.

 

E’ ora di darci un taglioultima modifica: 2010-10-07T23:28:51+00:00da september23
Reposta per primo quest’articolo

10 pensieri su “E’ ora di darci un taglio

  1. Ciao Marco… leggere certe confessioni fatte da te, lascia senza parole per l’emozione. Ecco, posso farti i complimenti per il nuovo template. Rispecchia tanto di questo tuo post e della passione per la vita che esprimi.

    Ti auguro un sereno fine settimana!

  2. E’ proprio così, i capelli assumono poi un significato particolare per chi ha avuto il cancro.
    Mi hai fatto pensare al mio post sulla prima volta in cui mi sono accorciata la frangia, dopo il periodo della chemio.
    Prima era una cosa che facevo in automatico, dopo è stato una sorta di trionfo, un pensiero per dire: “ehi, ci sono ancora e la vita sta CONTINUANDO (chi lo avrebbe mai detto?)”
    Per questo sono d’accordo al 100%

Lascia un commento