Un lungo silenzio

Nell’ultimo mese ho scritto poco. Ero impegnato a cercare di tenere in piedi un’illusione. Un amore nato e finito nel giro di pochi mesi. In realtà non è neanche vero che ho scritto poco. Ho scritto parole su parole, versato fiumi di inchiostro telematico parlando di me ad un pubblico molto ristretto. Quando una storia finisce il dolore è grande, … Continua a leggere

Il post che non avrei voluto scrivere

Questo post riguarda il mio amico Marius, la sua storia è nota a chi mi segue ma la riassumo in breve. Nel 2007 Marius arriva in Italia a 19 anni in cerca di cure per il suo osteosarcoma al femore destro. In mezzo a diversi cicli di chemioterapia viene operato con successo per la rimozione del tumore. Dopo qualche mese, … Continua a leggere

Una settimana di silenzio

Come si sarà notato, questa settimana non ho pubblicato alcun post. Non l’ho fatto perchè c’è solo una cosa di cui avrei voluto parlare ma non sono stato in grado di trovare le parole giusto per farlo. La fine della scorsa settimana ho ricevuto una brutta notizia riguardo alla salute di Marius ma scriverne si è dimostrato più difficile di … Continua a leggere

Esami e bilanci

Oggi ho fatto gli esami di controllo: sono andati bene. Più passa il tempo e più la probabilità di una recidiva della malattia diminuisce ma, paradossalmente, la paura aumenta. I primi controlli li ho effettuati a malattia ancora “fresca”, non ne ero completamente uscito e quindi la paura di ricaderci era poca. Adesso, dopo quasi due anni di progressi la … Continua a leggere

La sensibilità femminile

Che nelle donne ci sia una sensibilità superiore che negli uomini non arrivo certo io a scoprirlo. In tal senso però porto la mia piccola testimonianza che racconta di donne che mi scrivono in grande maggioranza (la somma degli uomini che mi hanno scritto ammonta a uno…) e di blog di persone che parlano della loro esperienza di malattia, portando … Continua a leggere